Pressatura Soffice, la tecnologia italiana per i vini di qualità!

Enologia e Freddo

15 gen, 2021

E’ ormai assodato che la lavorazione delle uve a temperature contenute consente l’ottenimento di vini di migliori qualità organolettiche, dotati di giusta stabilità e durata nel tempo.
Il problema di natura tecnologica e impiantistica è sempre stato quello di concepire il sistema idoneo a raffreddare l’uva integra in maniera razionale e a costi contenuti.
ALCRYO è la risposta a questa esigenza e a giusta ragione è considerata la più importante apparecchiatura per l’evoluzione tecnologica nel processo di vinificazione di qualità realizzata negli ultimi anni in sinergia da Siprem International e Air Liquide.
Tramite l’impiego di gas tecnici (quali l’anidride carbonica) l’impianto permette il raffrddamento delle uve in continuo, garantendo abbassamenti di temperatura fino a circa 0°C.
L’uva così raffreddata viene inviata alla pigiatura e/o alla pressatura. Il gas utilizzato per il raffreddamento agevola inoltre lo spostamento delle uve intere o pigiate attraverso le tubazioni, riducendo così notevolmente l’attrito, per una migliore salvaguardia del prodotto.
Durante il processo, l’uva o il pigiato si trovano in ambiente assolutamente ridotto, condiszione imprescindibile per l’ottimale salvaguardia degli aromi.
Impianto indispensabile per una razionale macerazione prefermentativa a freddo, ALCRYO si configura come un investimento oculato in rapporto all’analisi costi-benefici, con oneri di esercizio limitati e ampiamente controbilanciati dai vantaggi qualitativi perseguibili.
A titolo di esempio significativo della bontà del progetto, si consideri che il modello ALCRYO 100, commercializzato in importanti aree vinicole italiane ed estere, è in grado di abbattere la temperatura da +25 °C a +15°C operando su circa 20 tonnellate/ora di uva, ovvero può processare circa 10 tonnellate/ora, portandone la temperatura finale a +5°C.

23 dic, 2021

Buon Natale e Felice Anno Nuovo

Tutto lo staff del gruppo Siprem International-Tecme International formula i più sinceri auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo alla propria clientela, ai fornitori ed ai preziosi collaboratori esterni.

20 dic, 2021

Diraspare e pigiare uva a 5000 quintali all’ora?

È un gioco da ragazzi per queste n.4 pigiadiraspatrici ALFA100, ora in viaggio verso un cliente situato all’estero. Durante la prossima vendemmia, la cantina prevede di lavorare 200.000 tonnellate in totale, quindi circa 5.000 ton/giorno! Non male, vero?

Contattaci