Pressatura Soffice, la tecnologia italiana per i vini di qualità!

CARRO VIBRANTE INERTIZZATO ‘REBI 30’

22 mar, 2021

Garantire ed esaltare le caratteristiche organolettiche del prodotto sin dalla sua raccolta lungo la vigna, con la piena consapevolezza che le migliori peculiarità dell’uva, se ben conservate, si trasmetteranno poi al vino. Questa la ‘mission’ che lo staff tecnico addetto alla ricerca e allo sviluppo si è posto, centrando brillantemente l’obiettivo e premiato con il riconoscimento Innovation Challenge al Simei 2015. Forte da un lato della lunga esperienza maturata nel campo dell’applicazione dei gas inerti, che è valsa la primogenitura assoluta nell’ambito della pressatura, e dall’altro del know-how vantato nel segmento del conferimento, il gruppo Siprem International – Tecme International presenta ora il carro vibrante inertizzato, frutto d’avanguardia di una sinergia d’eccellenza. La macchina, coperta da brevetto, è stata in effetti concepita e sviluppata per mettere le cantine nella condizione di gestire al meglio la vendemmia e la successiva fase di conferimento allo stadio di vinificazione. Il primo anello della catena, quello che va dal vigneto alla diraspa-pigiatura e quindi alla pressatura, che a ben considerare risulta di fondamentale importanza, è in tal modo salvaguardato in maniera ottimale sotto l’aspetto igienico-sanitario, con inibizione dei fenomeni ossidativi e prefermentativi, con conseguente totale valorizzazione delle proprietà più preziose del prodotto ottenuto.

23 dic, 2021

Buon Natale e Felice Anno Nuovo

Tutto lo staff del gruppo Siprem International-Tecme International formula i più sinceri auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo alla propria clientela, ai fornitori ed ai preziosi collaboratori esterni.

20 dic, 2021

Diraspare e pigiare uva a 5000 quintali all’ora?

È un gioco da ragazzi per queste n.4 pigiadiraspatrici ALFA100, ora in viaggio verso un cliente situato all’estero. Durante la prossima vendemmia, la cantina prevede di lavorare 200.000 tonnellate in totale, quindi circa 5.000 ton/giorno! Non male, vero?

Contattaci